MARTELIVE Sardegna 2021

MArteLive Sardegna: dalla collaborazione delle compagnie multidisciplinari Abaco Associazione per le Arti e Impatto Teatro sbarca in Sardegna il festival multiartistico più importante d’Italia. Sedici discipline, tanti premi in palio, un evento finale regionale e la possibilità di accedere alla finalissima della Biennale MArteLive, che si svolgerà a Roma, in cui parteciperanno i vincitori delle differenti regioni e i vincitori dei contest internazionali per MArteLive Europe. 

Le iscrizioni saranno aperte sino al 10 agosto 2021.

Cos’è MArteLive?

Affermatasi, nell’arco di vent’anni, come una delle manifestazioni culturali più interessanti nel panorama italiano, dal 2001, MArteLive ha rivoluzionato in Italia il modo di pensare e vivere l’Arte, grazie al suo format innovativo: lo spettacolo totale, che prevede il sovrapporsi e il susseguirsi di più spettacoli di musica, teatro, danza e circo contemporaneo, esposizioni di pittura e fotografia, artigianato artistico, graficart, live painting e street-art, proiezioni, installazioni, reading e videoarte per dare vita a un’unica performance, in contemporanea, nella stessa location. La simultaneità degli eventi genera una vivacità culturale capace di favorire l’interattività con il pubblico che, non solo viene coinvolto a livello emozionale, ma che diventa parte attiva partecipando alle votazioni delle migliori opere.  Infatti, il punto di partenza è il contest MArteLive, un festival-concorso multidisciplinare che si compone di 16 sezioni artistiche, le cui selezioni si tengono su tutto il territorio europeo offrendo ogni anno visibilità e possibilità di espressione a più di 2.000 artisti emergenti, coinvolgendo in 19 anni oltre 40.000 giovani, trampolino di lancio di molti giovani artisti che hanno intrapreso straordinarie carriere artistiche ricche di riconoscimenti fino ai più prestigiosi teatri, musei, palchi e cinema internazionali. Ricordiamo fra gli altri Gio Evan (Sanremo Giovani 2020 e sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo 2021), Nobraino (gruppo Folk-Rock che ha collaborato con Roy Paci e Morgan), Management del Dolore Post-Operatorio (gruppo musicale tra i più controversi della scena indipendente italiana, con già all’attivo 5 album) e Nicola Virdis (finalista di Italia’s Got Talent 2019 e finalista di MarteLive Sardegna nel 2014). 

MArteLive Sardegna

Il nucleo organizzativo di MArteLive Sardegna si forma dalla sinergia di due compagnie multidisciplinari presenti sul territorio sardo da lungo tempo. 

Abaco Associazione per le Arti nasce nel 1989 come compagnia di produzione teatrale e musicale sperimentale abbinate all’informatica. Dal 2006 oltre alla produzione teatrale organizza rassegne, festival e laboratori, nonché piccole produzioni cinematografiche. Da 14 anni organizza il Festival Giardini Aperti nei principali parchi cittadini di Cagliari e in altri centri dell’Area Vasta di Cagliari e del Sud Sardegna. 

Impatto Teatro APS è una compagnia nata nel 2002 a Roma e poi trasferitasi a Cagliari. Si è specializzata in eventi site specific di teatro sensoriale dove vengono annullate le divisioni tra palco e platea con una poetica immersiva che unisce diverse discipline artistiche.

Nelle sezioni musicali collabora inoltre l’associazione MITA (Music Is the Answer). 

Dal reciproco lavoro è nata l’idea di riportare questo importante festival multidisciplinare in Sardegna, dopo la prima edizione svoltasi con successo a Cagliari nel 2014.

I componenti del nucleo organizzativo sono: Rosalba Piras, direttrice artistica; Karim Galici, referente regionale MArteLive e direttore organizzativo; Manuela Orlando, responsabile amministrazione; Chiara Siviero assistente alla direzione, Riccardo Bianco, responsabile della comunicazione. A loro si aggiungono i referenti delle macroaree per le diverse discipline: “Arti visive”, “Audiovisivi”, “Musica, “Arti Performative” e due sezioni “extra” “Moda & Riciclo” e “Artigianato”

Per “Arti visive” la referente è Roberta Vanali, (critica e curatrice d’arte contemporanea) che seguirà le categorie: PitturaLive, Fotografia, Fumetto, Grafica e Street Art.

La macroarea “Audiovisivi” è invece nelle mani di Francesco Deplano (regista e produttore cinematografico) che si occuperà delle categorie: Cinema, VideoClip, VeejingLive e Video Arte.

La referente della sezione “Musica” è Valentina Esu (operatrice culturale, specializzata nell’ideazione e nell’organizzazione di eventi musicali) in riferimento alle categorie Musica e DeejingLive. 

Per le “Arti Performative”, nelle categorie Teatro, Danza, Letteratura e Arti Circensi, i referenti sono: Karim Galici, (attore, regista, drammaturgo e fondatore della compagnia Impatto Teatro) Rosalba Piras (attrice teatrale e cinematografica, regista e docente).

Infine, Sabina Vannucci (professoressa dell’istituto Pertini di “Moda e Artigianato per il Made in Italy) in collaborazione con Adriana Morabito saranno le referenti delle sezioni Artigianato, Moda & Riciclo.

La simultaneità delle arti e il loro ibridarsi si fonderà in un unico grande evento, frutto della sinergia di più spettacoli quasi in contemporanea che si svolgerà il 31 agosto al Centro Culturale d’Arte Lazzaretto di Cagliari.  Un evento conclusivo in cui i finalisti, selezionati precedentemente dai referenti regionali e nazionali, verranno valutati da una giuria specifica composta da esperti del settore.

I Giurati

Per la categoria Arti Visive i giurati sono: Ercole Bartoli (presidente della Fondazione per l’Arte Bartoli-Felter e responsabile dello spazio espositivo Temporary Storing), Alice Deledda (progettista, operatrice culturale della Fondazione Siotto e curatrice residente alla Galleria Siotto), Alessandra Menesini (giornalista, curatrice indipendente, critica d’arte e letteraria, scrive sulle pagine culturali del quotidiano “L’Unione Sarda” e su svariate riviste) e Chiara Manca (curatrice di mostre e cataloghi per artisti nazionali e internazionali, scrive per riviste e giornali d’arte e cultura).

Nella sezione “Arti Performative”, insieme a Rosalba Piras e Karim Galici, i giurati per la categoria “Teatro” sono: Maria Assunta Calvisi (pluriennale esperienza teatrale, dirige il teatro di Sinnai e la scuola di teatro Fulvio Fo), Valeria Ciabattoni (direttrice artistica del CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna e del Festival La Notte dei Poeti), Tiziano Polese (attore e vicepresidente di Abaco Teatro) e Francesca Falchi (attrice, insegnante, fondatrice della Sard Up comedy). Mentre per la “Letteratura”: Rossana Copez (insegnante e scrittrice), Paolo Frau (ex Assessore alla cultura e al verde pubblico) e Luca Mirarchi (scrittore e giornalista per L’Unione Sarda). Per la “Danza”: Francesca La Cava (fondatrice di E-Motion Group, danzatrice, insegnante dell’Accademia Nazionale di Danza, regista e coreografa), Adriana Monteverde (attrice, danzatrice, cantante), Luana Maoddi (danzatrice e pole dancer). Infine, per la sezione “Circo”: Andres Gutierrez (attore esperto di clownerie), Vincenzo De Rosa (attore circense, vincitore di MarteLive nel Circo), Virginia Viviano (regista teatrale, specializzata in discipline aeree: trapezio e tessuti). 

Per la sezione “Musica” i giurati sono: Alberto Sanna (cantante e artista musicale) e Davide Volponi (dj e artista poliedrico), Chiara Effe (cantante e musicista), Annalisa Mameli (cantante e autrice), Mattia Pegna (musicista), Giacomo Deiana (cantautore), Raffaele Badas (vincitore MarteLive Sardegna con il progetto Hola la Poyana). 

Per la sezione “Artigianato”: Alessandra Addari (giornalista), Mara Damiani (artista, designer, Art Director), Adriana Regina Dos Santos (Designer di moda e Designer di gioielli Ecosostenibile a livello internazionale), Griselda Tamberi (reservation Manager in Tour Operator incoming in Italy). 

Per la sezione “Moda”: Giacomo Pisano (giornalista, esperto in arte contemporanea, moda e body art,) Adelaide Carta (Ethical fashion design – Moda ecosostenibile e fondatrice del brand Adelaide C. Eco Age), Marinella Staico (Modellista sartoriale), Nicoletta Francesca Demontis (Fashion designer).

Infine per la sezione “Audiovisivi”: Raffaele Manco (direttore della fotografia), Alessandro Murgia (fotografo freelance) e infine Giovanni Coda (regista cinematografico, autore, sceneggiatore e fotografo italiano), Matteo Incollu (regista e autore), Marco Spanu (videomaker, documentarista e Fondatore di Inmediazione). 

I Premi

Dopo la selezione preliminare, il 31 agosto, si svolgerà la finalissima che concluderà il festival Giardini Aperti. In questa giornata di spettacolo totale si esibiranno i finalisti di ogni singola categoria accederanno alla Biennale di Roma in cui sfideranno i vincitori delle altre regioni di MarteLive nel contesto di MarteLive Europe. 

In palio sono previsti oltre 50 premi messi a disposizione dai nostri partner e giurati tra cui:

PREMIO ABACO TEATRO: la compagnia/artista vincitrice avrà 1 ingaggio nelle rassegne/eventi organizzate da ABACO TEATRO nel 2022 o nella stagione successiva 2022/2023.

PREMIO IMPATTO TEATRO: borse di studio per una compagnia/artista a copertura totale per partecipare ad un laboratorio di teatro sensoriale diretto dal regista Karim Galici nel 2022.

PREMIO MITA: la band/artista vincitrice avrà 1 ingaggio nelle rassegne/eventi organizzate da MITA, Music Is The Answer nel 2022.

PREMIO INTERSEZIONI MUSICA: la band/artista selezionata avrà 1 ingaggio in uno dei festival della rete INTERSEZIONI nel 2022.

PREMIO CIRCUS MACCUS: borse di studio per una compagnia/artista a copertura totale per partecipare ad uno stage intensivo di Teatro Circo diretto da Virginia Viviano con lezioni di acrobatica, tessuti e danze aeree (stage che verrà realizzato entro il 2022).

PREMIO ENO’ LETTERATURA: lo scrittore/scrittrice vincitore/vincitrice potrà realizzare un reading con accompagnamento musicale all’Enò Atelier di Bruxelles.

PREMIO INTERSEZIONI TEATRO: la compagnia/artista selezionata sarà inserita in uno dei festival della rete INTERSEZIONI nel 2022.

PREMIO INTERSEZIONI DANZA: la compagnia/artista selezionata avrà un ingaggio in uno dei festival della rete INTERSEZIONI nel 2022.

Tantissimi altri premi messi a disposizione dai nostri partner verranno annunciati sul sito. 

La finale a Roma

La Biennale MarteLive 2021 ‘lo spettacolo totale’, conterrà anche le finali nazionali del Concorso e proporrà 15 progetti speciali, rappresentando letteralmente un’ondata di eventi culturali che toccheranno tutto il Lazio, coinvolgendo numerose cittadine, diversi borghi e varie location della capitale. L’ultima edizione tenutasi nel dicembre del 2019 ha ospitato in 12 giorni oltre 300 eventi con 1000 artisti internazionali e italiani e oltre 150 premi distribuiti ai giovani partecipanti, tra produzioni, residenze, ingaggi, borse di studio e numerose altre opportunità.

Come iscriversi:

E’ possibile iscriversi al concorso direttamente dal seguente link:

https://sardegna.martelive.it/ 

Inoltre dalla pagina Facebook potrete seguire tutti gli aggiornamenti in tempo reale:

https://www.facebook.com/MArteLiveSardegna

Facebook
Articolo creato 265

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto