L’OPERA TESSILE “ANDANDO VIA. OMAGGIO A GRAZIA DELEDDA” IN MOSTRA A OLIENA DAL 13 AL 15 SETTEMBRE E A COLLEGNO DAL 20 AL 22

Foto di Benvenuto Saba

Due nuovi appuntamenti con la mostra della prima opera d’arte tessuta dalle tessitrici di Sardegna. Dal 13 al 15 settembre, “Andando via. Omaggio a Grazia Deledda” sarà esposta al Collegio dei Gesuiti di Oliena. La settimana successiva, dal 20 al 22, avrà luogo la prima trasferta fuori dall’Isola: l’opera sarà ospite dell’importante manifestazione “Filo lungo filo, un nodo si farà” che si terrà al Villaggio Leumann di Collegno.

L’opera dedicata a Maria Lai e Grazia Deledda prosegue il suo tour nei comuni partner del progetto e fa tappa a Oliena. Sarà l’antico Collegio dei Gesuiti a ospitare la mostra dal 13 al 15 settembre. L’edificio, risalente alla metà del Seicento, ospitava una scuola che fu, per almeno un secolo, di grande importanza per la comunità. Oggi è adibito a museo e spazio espositivo, una destinazione che conferma la sua vocazione culturale.

La mostra sarà inaugurata venerdì 13 settembre alle ore 18. Si inizierà con i saluti dell’Amministrazione comunale a cui seguiranno gli interventi di Giuditta Sireus, ideatrice del progetto, dell’olienese Luigina Barracca, che ha realizzato uno degli arazzi che compongono l’opera, e della professoressa Antonella Fancello, autrice di un breve testo dedicato alla tessitrice. Chiuderà la serata una esibizione di danza degli allievi dell’Jchnos’ Club.

LA PRIMA TRASFERTA FUORI DALL’ISOLA

Dopo la sosta a Oliena, la riproduzione dell’ultima opera pubblica di Maria Lai sarà esposta al Villaggio Leumann di Collegno durante la manifestazione “Filo lungo filo, un nodo si farà”, l’importante mostra-mercato dedicata all’artigianato tessile che, dal 1995, l’Associazione Amici della Scuola Leumann propone ogni anno a fine settembre.

IL VILLAGGIO LEUMANN

Sorto nella seconda metà dell’Ottocento intorno al Cotonificio Leumann, chiuso definitivamente nel 1972, il Villaggio omonimo è legato fin dalle sue origini alla tessitura. In virtù di questa lunga tradizione che rischiava di essere dimenticata, l’Associazione Amici della Scuola Leumann organizza ogni anno un’esposizione diventata importante polo d’attrazione per studiosi e tessitori italiani e stranieri. La mostra-mercato è un momento di confronto tra i professionisti del settore ma anche un utile strumento per promuovere e far conoscere l’antica arte della tessitura.

IL PROGRAMMA DELL’EDIZIONE 2019

La manifestazione, giunta alla venticinquesima edizione, prevede una tre giorni di mostre, laboratori creativi per bambini, workshop e incontri. L’inaugurazione è prevista per il 20 settembre alle ore 17 con il convegno “Per non perdere il filo” a cui interverranno Anna Maria Colombo, Matteo Salusso, Maria Chiara Miduri e Giuditta Sireus. Nelle giornate di sabato e domenica sarà possibile visitare le esposizioni degli artigiani e le numerose mostre allestite per l’occasione. Tra esse, dieci anni dopo la partecipazione di Maria Lai all’importante evento, l’opera “Andando via. Omaggio a Grazia Deledda” porterà all’attenzione dei visitatori la riproduzione dell’ultima opera pubblica dell’artista, tessuta dalle tessitrici di Sardegna secondo le specificità del luogo di provenienza di ciascuna.

ANDANDO VIA. OMAGGIO A GRAZIA DELEDDA – LA MOSTRA

OLIENA, dal 13 al 15 settembre – Collegio dei Gesuiti

Via Canonico Pietro Bisi, 10

COLLEGNO (TO), dal 20 al 22 settembre – Villaggio Leumann

Corso Francia, 313

Pagina Facebook del progetto

Profilo Instagram

Facebook
Articolo creato 108

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto