“Le nuove frontiere del social media marketing per la cultura”: seminario di Andrea Maulini sabato 25 e domenica 26 maggio alla Scuola Civica di San Sperate.

Domenica alle 19 sul palcoscenico della scuola in scena il progetto “Contemporary Tango” di e con il bandoneonista Fabio Furia.

Sarà un weekend ricco di appuntamenti quello di sabato 25 e domenica 26 maggio per Civic’Art, la rassegna organizzata dalla Scuola Civica di Musica di San Sperate (alla sua seconda edizione), che quest’anno devolve il suo ricavato alla neonata associazione Clean Coast Sardinia.

La mattina del 25 alle 11 arriva nel Paese Museo Andrea Maulini, docente universitario e consulente di marketing e comunicazione delle più importanti organizzazioni culturali italiane, per presentare il suo ultimo libro “Comunicare la cultura, oggi”, un volume chiaro, completo e aggiornato dedicato a un settore, quello culturale, in decisa ascesa negli ultimi anni, anche in Italia. Il libro intende approfondire i diversi aspetti della comunicazione, con un focus specifico sui nuovi mezzi: costruire un sistema strategico di comunicazione digital, progettare e valorizzare un sito web, identificare i social più adatti alla propria realtà e utilizzarli al meglio, cercando al tempo stesso di comprenderne gli sviluppi futuri.

Nel pomeriggio di sabato (dalle 15 alle 19) e nella mattinata di domenica (dalle 9.30 alle 13.30), inoltre, Maulini terrà un seminario dal titolo “Le nuove frontiere del social media marketing per la cultura”, aperto a un massimo di 25 partecipanti (contributo di partecipazione 60€). Per informazioni e prenotazioni scrivere a: scuolacivicadisansperate@gmail.com

Domenica 26 sarà il tango di Fabio Furia a far danzare idealmente il pubblico della Civic’Art: alle 19 il bandoneonista sardo, affiancato dal pianista Walter Agus, eseguirà le musiche di Piazzolla, Otero, Teruggi, tra gli altri, planando tra passato, presente e futuro condensati in un unico ed insolito viaggio nella storia del tango. Contemporary Tango” è il nome del progetto che spazia sapientemente tra innovazione e tradizione e improvvisazione. Il risultato è un interessante sintesi tra il mondo sonoro del jazz e quello del Tango Nuevo. Un mèlange di forza e passione, energia e pathos, in cui si riconoscono suggestioni classiche, nel rigore della composizione ispirata all’equilibrio della forma e al contrappunto dei grandi maestri del passato, ma puntando sempre lo sguardo alle avanguardie contemporanee. Uno spettacolo innovativo, nel quale le dimensioni del tempo e dello spazio si piegano fino ad incontrarsi, guidando l’ascoltatore in un percorso emozionante e seducente dal Tango tradizionale, fino alle influenze jazz e d’avanguardia di Astor Piazzolla e alle composizioni originali di Fabio Furia.

Un’ora prima, alle 18, Furia terrà un seminario dal titolo Bandoneon Story, la vera storia del Tango”.

Civic’Art è organizzato dalla Scuola Civica di Musica di San Sperate in collaborazione con Clean Coast Sardinia e Ocean Conservancy, con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato alla Cultura), del Comune di San Sperate e la partecipazione di No Arte Paese MuseoAntas TeatroAnton Stadler associazione culturalePonticello associazione culturaleSuoni e Pause associazione culturaleRoots associazione culturaleIpanema Eventi e Festa Europea della Musica. Media partner della rassegna è Unica Radio, radio degli studenti dell’Università di Cagliari, mentre gli sponsor tecnici sono Mondo musica strumenti musicaliMafraAda RistoranteMakokko – Grafica pubblicitaria Conforama.

LA SCUOLA – La Scuola civica di musica di San Sperate nasce nel 2004 e concorre alla diffusione dell’istruzione musicale quale elemento essenziale per la crescita culturale, sociale e intellettuale di tutta la comunità di San Sperate e dei comuni limitrofi. La Scuola, finanziata dalla Regione Autonoma della Sardegna e dai Comuni di San Sperate, Monastir, Nuraminis e Uta, vanta oggi circa 450 studenti divisi nei numerosi corsi individuali e collettivi, e una offerta didattica che conta ben 23 discipline musicali, dalla musica classica al pop, al rock al jazz sino alla musica popolare della Sardegna. Contestualmente all’attività didattica, la Scuola organizza seminari di formazione per docenti, masterclass di alto perfezionamento e seminari sui temi del management culturale, mostre di liuteria ed eventi in collaborazione con le principali organizzazione culturali della Sardegna tra cui la Fondazione Teatro Lirico e il Conservatorio di Musica di Cagliari. Particolarmente attiva su progetti di natura socio-culturale ha concluso con successo ben due progetti di crowdfunding: Back to Bech – un pianoforte per la Civica per il restauro di un pianoforte a coda Bechstein e La Musica nel cuore grazie alla quale ha realizzato una sala band per la musica di insieme, una sala per la propedeutica musicale e uno spazio teatro polifunzionale. Dal 2015 ha inoltre avviato un importante progetto di alfabetizzazione musicale con corsi di musicoterapia per i bambini dai 0 ai 36 mesi (prima scuola civica in Sardegna), di propedeutica musicale per i bambini dai 4 ai 6 anni, e di Storia della musica e guida all’ascolto all’Opera Lirica, del Jazz e del Rock. Contestualmente all’attività didattica, la Scuola organizza seminari di formazione per docenti, masterclass di alto perfezionamento e seminari sui temi del management culturale, mostre di liuteria ed eventi. Nell’ottica della creazione di nuove reti e partenariati, collabora proficuamente con le associazioni culturali di San Sperate e del territorio. La Scuola Civica di San Sperate utilizza i principali strumenti di comunicazione social tra cui Facebook, Instagram e You Tube.

CIVIC’ART

Festa di Musica, Teatro e Cinema

San Sperate, 14 aprile > 21 giugno 2019

info:

www.scuolacivicadisansperate.com

 

Facebook
Articolo creato 126

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto