LA COMPAGNIA “THEATRE EN VOL” FESTEGGIA 30 ANNI DI ATTIVITÀ

Prima tappa condivisa della ricostruzione di un viaggio artistico, teatrale, culturale e sociale della compagnia theatre en vol per un 2019 di festa

theatre en vol 1989-2019

30 ANNI IN VOLO

Le origini

“Lassù le ali non hanno ruggine”

Installazioni Aperitivi Interattivi

Da venerdì 29 a domenica 31 marzo 2019

dalle 18.00 alle 21.00

Ex Cinema Quattro Colonne, Corso Vittorio Emanuele 62, Sassari

Nel 2019 la compagnia theatre en vol festeggia i suoi 30 anni e invita tutti, grandi e piccoli, sassaresi e non, reali e digitali, provenienti da tutte le parti del mondo a festeggiare e partecipare ad un percorso che parte dalle Installazioni Aperitivi Interattivi con “Lassù le ali non hanno ruggine”, presso l’Ex Cinema Quattro Colonne, emblema di uno spazio nostalgico di tempi passati, ormai crocevia tra la parte alta e quella bassa del Centro Storico di Sassari che verrà restituito alla sua fruizione. Un appuntamento accogliente e familiare che porterà la compagnia in un conviviale incontro allestito con essenziali installazioni e paesaggi sonori. Una festa nello spazio e nel tempo per la condivisione di un percorso artistico, multidisciplinare, interculturale ed interattivo, all’insegna della rigenerazione urbana della città.

A seguire altri appuntamenti di 30 ANNI IN VOLO – Installazioni Aperitivi Interattivi, che tra Maggio e Luglio ridaranno ancora vita all’ex 4 Colonne, col principio della festa a sorpresa e prenderanno forma in esposizioni, incursioni teatrali, street acts, incontri. Fino alla conclusiva e inclusiva presentazione della mostra “30 Anni in Volo”, ospitata alla XXII edizione del Festival di Arte in Strada Girovagando 2019 “Insurrezioni- Resurrezioni”, nell’abituale appuntamento di Settembre, sotto la direzione artistica della compagnia.

Nel 1989 lo spettacolo di esordio “Lassù le ali non hanno ruggine” nasceva dalla libera e naturale propensione al volo, che offre un punto di vista privilegiato, ma non per questo tiene distanti dalla realtà. Debuttava a Napoli e dopo Parigi, approdava a Sassari insieme a Puccio Savioli e Michèle Kramers, soci fondatori della compagnia theatre en vol. Una vita, un racconto, un’avventura, una storia. Nel 1989 nasceva insieme al theatre en vol Naima Miriam Savioli, la figlia di Puccio e Michèle. Un nucleo familiare, col sapore delle antiche compagnie di giro, la cui crescita, scandita dall’arte, si realizza oggi nella realtà di una famiglia allargata, dove artisti dai diversi talenti e provenienze hanno trovato una casa accogliente, con le porte sempre aperte per entrare e uscire. Mille storie che si intrecciano con La Storia.

Numerose sono state le realtà, le arti e le persone con le quali la compagnia si è confrontata in questo percorso. Maria Paola Cordella e recentemente Simona Serra sono diventate membri stabili di questa famiglia instabile, contribuendo con il loro talento ad animare il volo del theatre en vol. 30 anni e innumerevoli incontri per affinare e contaminare gli strumenti dell’arte, del teatro e dell’educazione culturale rivolti a un pubblico di tutte le età, generi e provenienze per ridare allo spazio pubblico il ruolo di luogo di incontro, scambio, interazione, partecipazione e del vivere insieme in un contesto locale, regionale, nazionale e internazionale. Attraverso la creazione e collaborazione con artisti di altre discipline e altre provenienze culturali, theatre en vol ha viaggiato con i suoi spettacoli e progetti in 23 paesi, dal vecchio continente all’Africa, facendosi portatore di una cultura teatrale per spazi aperti sviluppata in Sardegna. Si è confrontata con differenti approcci e metodi, applicati in altri luoghi del mondo per poi riportare le sue esperienze sull’isola. Dal Festival Internazionale di Arte in Strada Girovagando, che giunge quest’anno alla 22° edizione, alla  Concreta Utopia – cantiere internazionale per l’arte ed il teatro per spazi aperti ed in strada che dal 2005 è fucina di lavoro interdisciplinare, interculturale ed inclusivo, passando per Habitat Immaginari che dal 2006 sviluppa progetti di sostenibilità e rigenerazione urbana, arriviamo oggi a gettare le basi per un nuovo progetto volto alla creazione di una Casa delle Culture Diffusa che faccia del centro storico basso di Sassari un luogo accogliente ed inclusivo, che offra spazi ad una multiculturalità che si esprime nel rispetto e nella convivenza.

Per seguire la narrazione, gli aggiornamenti e le novità:

FACEBOOK e INSTAGRAM Theatre en vol e Festival Girovagando

www.theatrenvol.org

Facebook
Articolo creato 108

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto